Breve storia della Fotografia – Capitolo 5 – L’ascesa del Giappone

Se vuoi approfondire la storia della fotografia ecco qualche lettura interessante:

Il libro completo della storia della fotografia……..https://amzn.to/2P2sk3X

Storia della fotografia………https://amzn.to/2X8Fcsh

La fotografia. Una storia culturale e visuale………https://amzn.to/2D6C3la

Fotografia. La storia completa………https://amzn.to/2Ks32h1

Eccoci al quinto capitolo di questo nostro viaggio nella storia della fotografia, l’altra volta eravamo arrivati al 1935, oggi faremo un balzo fino agli anni 80.

kine3

Nel 1936 viene presentata la Kine Exakta, la prima reflex monobiettivo con mirino a pozzetto. Dello stesso periodo era anche la sovietica Sport della Gomz di Leningrado, della quale però si è venuti a conoscenza solo dopo la caduta del muro di Berlino.

Robert-Capa-autoritratto.jpg

Nel 1947 nasce la leggendaria agenzia fotografica Magnum, fondata da Robert Capa insieme a Henri Cartier-Bresson, David Seymour e George Rodger, nata con lo scopo di fare del fotografo il promotore stesso dell’informazione. Ma il foto-giornalismo come detto nell’articolo precedente era destinato a entrare in crisi con la diffusione della televisione che acquisirà gran parte della pubblicità prima destinata ai giornali.

Il 1948 è un anno importantissimo per tutta una serie di avvenimenti: Edwin Land produce la Polaroid Modello 95, la prima macchina fotografica a sviluppo immediato. Sono gli albori del concetto “scatto – visione immediata” che abbiamo oggi nella fotografia digitale. Victor Hasselblad presenta la sua Hasselblad 1600F, una reflex medio formato che per decenni sarà considerata una tra le migliori fotocamere al mondo.

073_Praktiflex_front.jpg

Ancora nello stesso anno una fabbrica di Dresda, la Praktica, introduce la Praktireflex, la prima fotocamera con l’innesto a vite per gli obiettivi.

E nel frattempo alla Fiera di Milano viene presentata la Rectaflex, che è l’unica reflex progettata e prodotta in Italia. E ancora nel 1948 la già citata Nippon Kogaku (diventata Nikon nel 1946) introduce la sua Nikon 1 a telemetro.

ContaxS-1.jpg

Un anno dopo arriva sul mercato la Contax S della Zeiss, la prima reflex ad ampia produzione ad adottare l’innesto a vite per gli obiettivi, che diventerà lo standard universale. L’altra novità introdotta da questo modello è il pentaprisma che permette di vedere nel mirino l’immagine come effettivamente è.

7717772896_4df3f319d8_b.jpg
Photokina 1950

Dagli anni 50 in poi piano piano inizia l’ascesa del mercato giapponese, che fino ad allora però non spaventava vista la potenza della Germania con la Zeiss, Leica, Rollei. Per di più proprio nel 1950 si svolge a Colonia la prima edizione di Photokina, la più importante fiera internazionale dedicata alla fotografia.

37884617-qdionfj9-e17014270208

Ma nel 1959 viene presentata la Nikon F, primo sistema fotografico con ottiche Nikkor, mirini intercambiabili e motore elettrico per il trascinamento della pellicola. La Nikon F decretò il boom delle reflex e il sorpasso del Giappone sulla Germania. Ma l’Europa provava a tenere testa con la Voigtländer, nel frattempo acquistata dalla Zeiss, che nello stesso anno presentò il primo zoom fotografico. Il vero successo del Giappone fu il fatto che quasi tutti i produttori giapponesi misero sul mercato fotocamere che gestivano automaticamente i tempi di scatto e il diaframma, così da venire incontro anche ai meno esperti.

Facciamo un bel salto e arriviamo al 1971 quando escono la Nikon F2 e la Canon F-1, prima reflex 35mm professionale di Canon, risposta (tardiva) a Nikon F. Sono gli anni nei quali l’Europa comincia a cedere, infatti la Zeiss proprio nel 1971 smette di produrre apparecchi fotografici, mentre nel 1973 la Leica sposta la produzione delle sue compatte in Giappone.

BOYLE-obit-jumbo.jpg

Nel 1974 invece inizia la commercializzazione del sensore CCD, inventato nel 1969 dai futuri premi nobel Willard Boyle e George Smith. Siamo agli albori della fotografia digitale.

E mentre sempre nel 1974 l’italiano Lino Manfrotto presenta il suo primo treppiedi, l’ingegnere Steve Sasson della Kodak realizza il primo prototipo di fotocamera digitale sfruttando proprio il CCD. La Kodak però congelò il progetto temendo che questo potesse danneggiare la produzione della pellicola. Del prototipo si verrà a conoscenza solo nel 2005.

F3HP.jpg

Arriviamo così al 1980 quando Nikon presenta la sua F3, la prima reflex 35mm della casa giapponese a fare largo uso dell’elettronica; pensate che rimase in produzione per 20 anni, si fino al 2000!

Bene abbiamo concluso anche questo quinto capitolo, io spero di non averti annoiato, non mi resta altro che darti appuntamento ai prossimi articoli e ti ricordo che puoi trovarmi sia su Facebook che su Youtube!

Se ti interessa il cinema trovi anche una sua breve storia QUI

Se vuoi approfondire la storia della fotografia ecco qualche lettura interessante:

Il libro completo della storia della fotografia……..https://amzn.to/2P2sk3X

Storia della fotografia………https://amzn.to/2X8Fcsh

La fotografia. Una storia culturale e visuale………https://amzn.to/2D6C3la

Fotografia. La storia completa………https://amzn.to/2Ks32h1

Bibliografia

L’occhio della fotografia – Italo Zannier

Fotografia. La storia completa –  J. Hacking

Viaggio nella storia della fotografia – Marco Rovere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...